Torna la Settimana dei Diritti, dell'Ambiente e delle Culture - Mosaico Azioni per i Rifugiati
2238
post-template-default,single,single-post,postid-2238,single-format-standard,bridge-core-3.0.2,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,footer_responsive_adv,transparent_content,qode-theme-ver-28.8,qode-theme-bridge,qode-wpml-enabled,wpb-js-composer js-comp-ver-6.9.0,vc_responsive

Torna la Settimana dei Diritti, dell’Ambiente e delle Culture

Torna la Settimana dei Diritti, dell’Ambiente e delle Culture

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, l’associazione Mosaico – Azioni per i Rifugiati propone anche quest’anno la “Settimana Internazionale dei Diritti dell’Ambiente e delle Culture”, che si terrà dal 17 al 20 giugno.

Tra i temi protagonisti dell’edizione 2022 della Giornata Internazionale del Rifugiato, trova uno spazio importante l’arte, nello specifico il talento artistico di persone rifugiate: per l’occasione, René Bokoul, artista congolese emigrato e conosciuto come “il Picasso d’Africa”, tornerà a Torino per la prima volta dopo il suo trasferimento in Francia e inaugurerà una mostra delle sue opere intitolata “Torino, la mia finestra sull’Europa” presso il Museo Storico Reale Mutua Assicurazioni.

Il ricco programma di incontri prevede il contributo di esperte ed esperti che si confronteranno presso la Sala della Casa Valdese (c.so Vittorio Emanuele II 23, Torino) su diverse tematiche legate alle migrazioni forzate: si parlerà degli ostacoli che i richiedenti asilo incontrano lungo le frontiere della burocrazia italiana, del fenomeno dello sfruttamento lavorativo e ambientale che continuiamo ad osservare nelle campagne italiane e del mutamento del percorso di asilo in continuità con le nuove dinamiche dei conflitti internazionali.

Tutti gli eventi, ad eccezione dell’inaugurazione in Sala Rossa, sono aperti al pubblico. Per ragioni di capienza limitata e normative Covid, è necessaria l’iscrizione per gli eventi previsti presso il Salone Valdese e la Casa del Quartiere.

 

ISCRIVITI ORA

VAI AL PROGRAMMA COMPLETO